UNIONE ITALIANA

         DELLE ASSOCIAZIONI DEI

                    CACCIATORI

                                       

                  ACCORDO COLLETTIVO CONFEDERALE   

  

               CON L' UNIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI CACCIATORI,                                                  SI COSTITUISCE IL SISTEMA DELLA RAPPRESENTANZA 

                                        GENERALE E UNITARIO DEI CACCIATORI.

                                                 

                                                                                                PREMESSA

 

Oggi si deve iniziare un nuovo percorso, quello dell'Attività Venatoria che si intreccia in modo irreversibile con la politica. E' ora che i cacciatori si uniscano, come avviene da tempo negli altri Paesi europei e comincino ad interfacciarsi in modo politicamente univoco utilizzando una sola lingua, quella dei propri rappresentanti, attuando quella pianificazione strutturale che saprà portare i propri candidati cacciatori nei luoghi dedicati alla legiferazione in materia, luoghi da troppo tempo finanziati sostenuti dalle lobbyes animal - ambientaliste. Ma è soprattutto l'unione confederale di tutte quelle Associazioni che sono desiderose di ridare smalto alle loro economie che oggi versano in una crisi totale. L'Unione, significa soprattutto: rinnovare la fiducia ai cacciatori ed a tutto il suo indotto economico, un mondo questo e una economia, anche essa oggi in una profonda crisi, disillusa da chi ci ha governato e demotivata perchè nulla si è fatto negli anni, per scongiurare quel peggio, cui oggi siamo costretti a sottostare.  Una categoria quella dei Cacciatori, stanca dei continui attacchi da parte dei media, dei falsi buonisti e di chi ci odia. Oggi piu' che mai, si sente il forte bisogno di unire le singole forze associative con il suo movimento politico. Se non fosse cosi, saremmo costretti a subire continui attacchi e limitazioni alla nostra passione, continuando a percorrere quel cammino ormai in declino che conduce per quanto riguarda la caccia; alla sua chiusura e di conseguenza alla fine delle singole Associazioni. La nuova importante realtà, si chiama:  UNIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI DEI CACCIATORI                                                              con questo accordo collettivo confederale il movimento politico riunisce tutte le Associazioni, che hanno come stesso obiettivo quello del Movimento, ovvero tutti coloro che fermamente credono in una grande coalizione, che possa essere temuta dagli animal - ambientalisti, oltre, che presa in considerazione dai Partiti Politici Nazionali.

L'UNIONE vuole rappresentare fermamente l'espressione di tutto il popolo agro-rurale e dei

cacciatori unito. Il M.Politico in forza degli obiettivi prefissati nel suo statuto, ha fra gli altri,

quello di favorire l'incontro e l'unione delle varie organizzazioni oggi presenti sul territorio

nazionale e dedite alla rappresentanza dell'agro Ruralità, al Turismo, alla Pesca, all'Ambiente

e del mondo venatorio.

Coordinatore Generale Nazionale 

PAOLO DE MASI